Preparare il prato per l'inverno

Una corretta preparazione del prato per l'inverno è estremamente importante se vogliamo che il manto erboso resista al freddo invernale e ritorni rapidamente in buona forma in primavera. È molto complicato? No, se leggi questo manuale. È sufficiente eseguire 7 semplici trattamenti del prato per far sì che il tuo prato sverna bene. Scopri il mio modo collaudato per preparare il tuo prato per l'inverno !

Preparare il prato per l'inverno

Preparare il prato per l'inverno

Preparare il prato per l'inverno. Perché è così importante?

All'inizio della primavera ho scritto su come rigenerare il prato dopo l'inverno. Consigliamo cosa fare se, dopo lo scioglimento della neve, il nostro prato non assomiglia allo splendore dell'anno scorso. Erba alterata, perdite di manto erboso, con conseguente "chiazze calve" o rivestimento di micelio (la cosiddetta muffa della neve) sono i problemi più comuni sul prato all'inizio della primavera. È ancora peggio quando si scopre che il nostro prato ama le talpe ... Tutto può far venire le vertigini ai proprietari di prato!

Se vuoi evitare una così spiacevole sorpresa di inizio primavera, prendi a cuore il proverbio "prevenire è meglio che curare" e assicurati che il tuo prato sia adeguatamente preparato per l'inverno . Ecco 7 semplici trattamenti autunnali che proteggeranno il tuo prato e ridurranno la probabilità di danni al manto erboso invernale .

1. Fertilizzazione del prato in autunno

Concimando adeguatamente il prato in autunno in autunno, possiamo aumentare la resistenza del manto erboso alle temperature negative . Prima di tutto eliminiamo ogni concimazione azotata dall'inizio di settembre. L'azoto stimola la crescita delle piante e ritarda il passaggio alla dormienza invernale. Un prato fertilizzato con azoto durante l'autunno può essere seriamente danneggiato quando arrivano le prime gelate.

Tuttavia, vale la pena applicare fertilizzanti di potassio e fosforo a settembre , che aumentano la resistenza dell'erba al gelo . Si possono utilizzare sale di potassio (circa 1 kg / 100 m2 di prato) e roccia fosfatica. Alcune persone scelgono anche fertilizzanti autunnali già pronti per i prati. Un tale fertilizzante autunnale per il prato, con una composizione selezionata in modo ottimale per questa stagione dell'anno, rende più facile preparare il prato per l'inverno . Ricorda di falciare prima di applicare il fertilizzante e innaffia bene il manto erboso dopo aver distribuito il fertilizzante.

fertilizzanti autunnali per il prato

2. L'ultima falciatura del prato prima dell'inverno

È molto importante eseguire correttamente l'ultima falciatura . L'erba tagliata troppo corta sarà esposta al congelamento delle radici e tagliata troppo in alto - sarà esposta allo sviluppo di agenti patogeni fungini e ricrescerà meno in primavera. L'altezza ottimale per l'ultimo taglio è di circa 4 cm.

E quando fare questo trattamento? I tempi dipendono dalle condizioni meteorologiche. Di norma, l' ultima falciatura del prato prima dell'inverno nel nostro clima dovrebbe essere eseguita nella seconda metà di ottobre. Tuttavia, se l'autunno è caldo e il raffreddamento arriva più tardi del solito, questo trattamento può essere posticipato anche all'inizio di novembre. Se hai falciato il prato troppo presto prima dell'inverno e il clima caldo ha fatto crescere l'erba, il taglio deve essere ripetuto.

L'ultima falciatura dell'erba prima dell'inverno.  Quando e per quale altezza?L'ultima falciatura dell'erba prima dell'inverno. Quando e per quale altezza?

L'ultimo taglio dell'erba eseguito correttamente prima dell'inverno ci fornirà un prato sano e di bell'aspetto sin dalla primavera, riducendo il rischio di congelamento dell'erba e la formazione di muffe da neve dopo l'inverno. Vedi quando tagliare il prato per l'ultima volta ea quale altezza? Di Più...

3. Rimozione delle foglie cadute dagli alberi

Un altro problema importante è la rimozione regolare delle foglie cadute dagli alberi . Le foglie che cadono in autunno ombreggiano il prato, riducendo la sua durata. Peggio ancora, le foglie umide "pressate" sotto uno strato di neve impediscono l'accesso di ossigeno al manto erboso e fanno marcire il prato. Pertanto, è necessario rastrellare regolarmente le foglie. È meglio rastrellare le foglie dal prato con uno speciale rastrello per foglie o il cosiddetto un manico di scopa con denti larghi in acciaio dolce. Grazie a tali rastrelli, il prato viene pettinato in modo leggero ed efficiente.

Se hai un prato grande e rastrellare le foglie richiede troppo tempo, ti sarà utile un aspirapolvere elettrico oa benzina. Preferibilmente con un sacchetto attaccato per raccoglierli e la funzione di macinatura. Dopo la triturazione, il volume di tali foglie tritate è molto più piccolo. Quindi non solo è più facile riporli, ma anche le foglie gettate nella compostiera, si ricompongono molto più velocemente.

Se non abbiamo una compostiera, possiamo compostare l'erba falciata e rastrellare le foglie in sacchetti di plastica. A questo scopo mescolate foglie ed erba (potete aggiungere anche altri rifiuti verdi del giardino), versateli nei sacchetti e legateli. Per garantire l'accesso all'aria nelle borse, i fori devono essere praticati con un coltello o un bastone affilato. Per avere il compost maturo pronto per l'uso in giardino entro la primavera, vale la pena aggiungere il compost Trigger-4 ai sacchetti. Contiene batteri ed enzimi che accelerano notevolmente il processo di compostaggio.

Compostaggio in sacchetti di plasticaCompostaggio in sacchetti di plastica. Il modo più semplice per falciare l'erba e cadere le foglie!

Come posso sbarazzarmi di erba tagliata, foglie autunnali e altri detriti da giardino senza un compositore? Possiamo compostarli in sacchetti di plastica. Sto rivelando un modo semplice per ottenere compost maturo in soli 3 mesi! Di Più...

4. Aerazione del prato prima dell'inverno

Un'altra procedura che influenza lo svernamento del prato in buone condizioni è l'aerazione autunnale, ovvero l'aerazione del prato. Questa procedura dovrebbe essere eseguita un po 'prima dell'ultima falciatura o rastrellatura delle foglie. L'aerazione del prato autunnale è meglio farlo a settembre. Durante l'aerazione, il terreno sotto l'erba viene allentato, consentendo a più ossigeno di raggiungere le radici dell'erba. Inoltre, vengono rimossi feltro e muschio che, se lasciati per l'inverno, favorirebbero lo sviluppo di muffe da neve e altre malattie fungine dell'erba.

Un aeratore liquido può essere utilizzato anche per aerare e migliorare l'allentamento del terreno sotto il prato . È un tipo di balsamo per prati che contiene microrganismi benefici. Migliorano i rapporti acqua-aria nel terreno, ne prevengono la compattazione e accelerano la decomposizione dei resti di lame essiccate, dannose per l'erba, formando uno strato del cosiddetto provato.

aeratore da prato

5. Calcare il prato prima dell'inverno

Se sul prato c'era muschio o equiseto, vale la pena misurare il pH del terreno. Il pH del terreno consigliato per i prati è compreso tra 6,0 e 7,0. Se il pH è più basso, il che favorisce la crescita di muschio ed equiseto, vale la pena calcare il prato. La calcinazione è preferibile all'inizio della primavera (da febbraio a marzo) o in autunno - da ottobre all'inizio di novembre. Per il calcare del prato in autunno, è meglio usare fertilizzanti a base di carbonato di calcio come dolomite e gesso fertilizzante .

Avvertimento!

Altri fertilizzanti non devono essere applicati contemporaneamente alla calcinazione. Dovresti mantenere un intervallo di alcune settimane dal calcare a un altro trattamento di fertilizzazione.

Fertilizzante di calcio dolomitico

6. Protezione del prato dalle talpe

Prima che arrivi l'inverno, è anche una buona idea scoraggiare le visite al giardino delle talpe. L'attività di questi animali aumenta in autunno (fine ottobre), quando si preparano a sopravvivere all'inverno, e in primavera, quando numerose larve e larve, che sono una prelibatezza delle talpe, compaiono nel terreno fertile e umido. La comparsa di numerosi molehills può quindi essere una spiacevole sorpresa per noi quando arriviamo alla trama in primavera. Pertanto, vale la pena usare repellenti per talpe, disponibili nei negozi di giardinaggio. Anche i rimedi casalinghi per la talpa, come le bottiglie posizionate sui pali, saranno utili. Le vibrazioni da loro causate durante le raffiche di vento saranno avvertite e sgradevoli per la talpa.

talpe - combattereTalpe, arvicole, larve, topi di campagna - lotta

Spesso, quando notiamo che ci sono cumuli di terra fresca sul prato e si possono trovare corridoi cavi sotto la superficie delle aiuole, il primo sospetto sono le talpe. A quanto pare, l'autore di questo tipo di danno potrebbe essere l'estirpatore, il topo di campagna o le arvicole. Guarda come capire la differenza tra questi parassiti e come sbarazzartene dal tuo giardino. Di Più...

7. Finalmente - un vero segreto!

Per coronare la nostra preparazione del prato per l'inverno , c'è ancora una cosa da fare. L'esecuzione di questa procedura è molto meno popolare. È un peccato, perché grazie ad esso il prato si rigenererà molto più velocemente dopo l'inverno. Di cosa stiamo parlando? Ebbene, intorno alla metà di novembre, vale la pena effettuare la concimazione organica con letame. È particolarmente utile su prati falciati con falciatrici con raccoglitori per erba falciata. I fertilizzanti organici compensano perfettamente la mancanza di una vasta gamma di elementi che non sono presenti nei fertilizzanti minerali.

Tuttavia, questo trattamento eseguito troppo presto può stimolare la crescita dell'erba e indebolirla prima che arrivi l'inverno. Ecco perché lo facciamo solo quando l'erba è già congelata . Utilizziamo letame ben compostato o letame granulato disponibile nei negozi. Lo stendiamo uniformemente in uno strato sottile sulla superficie del prato ghiacciato. Durante l'inverno e l'inizio della primavera, gli ingredienti del letame penetreranno nel terreno e nutriranno il tappeto erboso per l'intera stagione di crescita. Nel primo anno dopo l'applicazione del letame, il prato non richiederà altre concimazioni. Tuttavia, utilizziamo questo trattamento solo una volta ogni 3 o 4 anni.

Avvertimento! L'uso della fertilizzazione organica in autunno può aumentare l'attività delle talpe. Non utilizzare questo trattamento se il tuo prato è stato danneggiato da talpe negli ultimi anni.

letame granulato